27
Gen

TREND POSITIVO PER IL MOBILE IN LEGNO MASSELLO DI CASTAGNO

Scegliere un mobile in legno di castagno significa farsi conquistare dal fascino della tradizione, da materiali e lavorazioni che appagano la vista per l’unicità della loro bellezza ma ripagano anche nel tempo. Il mobile in legno, a differenza di quelli in truciolare o derivati, è duraturo, sempre restaurabile e adattabile potendone modificare a piacimento la verniciatura.

Il primo passo è sempre la scelta della materia prima. Gli alberi, accuratamente selezionati, vengono tagliati, suddivisi in tavole e sottoposti ad un processo di stagionatura solo in seguito al quale inizia la vera e propria lavorazione del legno che condurrà al mobile finito.

Il legno di castagno è un dono della terra e come tale oltre al beneficio della durevolezza offre anche una garanzia per la salute stessa dell’uomo. In quanto prodotto naturale, infatti, risulta più sicuro di qualsiasi altro prodotto artificiale, garantendo un binomio perfetto tra bellezza e salute.

Quello del mobile in legno non è un settore riduttivo ma un universo di possibilità a partire dalla materia prima da cui partire. Ci sono diversi tipi di legno che vengono usati da falegnami, artigiani ed ebanisti nella costruzione dei mobili a seconda del risultato finale che si vuole raggiungere, dell’effetto che si vuole riprodurre e dello stile che si vuole creare. Potremo avere, pertanto, mobili in pino,  in tuliper,in faggio , ma per eccellenza il CASTAGNO e  noce nazionale , ognuno di questi con prorie qualitá e caratteristiche che li rendono adatti per specifici ambiti.

 

La lunardi Giuseppe (titolare della Lunardi Mobili), ha creato una produzione propria di mobili in legno massello firmati “lunardi mobili ”, per offrire prodotti 100% legno massello di castagno , completamente personalizzabili nei materiali, nelle rifiniture e nella tipologia di verniciatura,mantenendo il gusto, la tradizione,di un mobile toscano della garfagnana.